"Sequestrarono e pestarono un 19enne", tre giovani restano ai domiciliari

Il Tribunale del Riesame ha confermato la decisione del Gip, mantenendo la misura cautelare

(foto ARCHIVIO)

Rigettata la richiesa di revoca degli arresti domiciliari per tre giovani, due saccensi e un riberese accusati di aver sequestrato e pestato un 19enne di Ribera. I tre sono indagati per rissa aggravata, sequestro di persona, lesioni personali aggravate, danneggiamento e porto di oggetti atti ad offendere. La notizia è riportata dal Giornale di Sicilia.

"Sequestrarono e pestarono 19enne durante una rissa", in tre ai domiciliari

Il Tribunale del Riesame di Palermo, confermando la decisione del Gip, ha quindi ritenuto di mantenere la misura cautelare.  Il fatto avvenne nella notte tra il 30 e il 31 maggio scorsi nella zona dello Stazzone. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento