Lunedì, 22 Luglio 2024
Squadra Mobile / San Leone

La rissa dopo il concerto di Elettra Lamborghini, identificati e denunciati padre e figlio

Già durante la nottata, dopo che era stata riportata la calma, era stato deferito un diciottenne che, stando all'accusa, aveva partecipato al tafferuglio, tirando fuori e utilizzando lo spray al peperoncino

E sono tre. Altre due persone - padre e figlio, rispettivamente di 41 e 17 anni -, che hanno partecipato alla rissa scoppiata nel piazzale dell'ex eliporto di San Leone, subito dopo il concerto di Elettra Lamborghini, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Agrigento e quella per i minorenni di Palermo. Ad identificarli, e segnalarli, sono stati i poliziotti della Squadra Mobile che, lunedì sera, erano impegnati nel servizio di ordine pubblico per la manifestazione. 

Scoppia la rissa dopo il concerto di Elettra Lamborghini, 18enne usa spray al peperoncino: denunciato

Già durante la nottata, dopo che era stata riportata la calma, era stato deferito un diciottenne agrigentino per rissa, violenza e resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di armi. La polizia gli ha contestato, perché aveva con se al concerto lo spray al peperoncino che ha anche utilizzato, anche il porto abusivo di armi. 

La rissa, innescatasi mentre la folla defluiva da piazzale Giglia dove c'era stato il concerto, ha coinvolto tre persone. Gli altri due agrigentini sono stati, nelle ultime ore, identificati grazie ad una meticolosa attività di indagine, svolta appunto dai poliziotti della Squadra Mobile, che ha comportato diverse audizioni fra quanti hanno assistito al momento di caos. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La rissa dopo il concerto di Elettra Lamborghini, identificati e denunciati padre e figlio
AgrigentoNotizie è in caricamento