rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Risoluzione del contratto, Girgenti acque: "Non esistono le condizioni"

L'atto firmato dal legale della società risale a fine maggio, ma è rimasto finora riservato: in 90 pagine il privato si difende contrattaccando

La data "x" è posticipata di qualche giorno, il 28 settembre invece che il 25, ma il tema rimane invariato: valutare l'ipotesi di una risoluzione del contratto che lega l'Ati di Agrigento alla Girgenti Acque. Un atto, secondo l'assemblea, motivato da una lunga serie di inadempienze che, tuttavia, il privato ha capovolto in una diffida di circa 90 pagine firmata dall'avvocato Gaetano Sangiorgi. Un cosiddetto atto "responsivo", risalente a maggio ma finora rimasto riservato, con il quale comunque si diffida l'Ati a fare scelte in direzione della risoluzione, stante che "non sussistono i presupposti...Non sussiste alcun inadempimento, tantomeno grave, da parte del gestore che possa giustificare la risoluzione della convenzione di gestione”.

Se da un lato il privato si difende tentanto di smontare le accuse rivoltegli, si premura inoltre a precisare che “eventuali adempimenti a carico del gestore, fatti salvi quelli che il gestore continua a porre in essere quotidianamente per evitare eventuali disservizi, non possono prescindere dalla preventiva esecuzione di ogni adempimento posto dalla convenzione a carico di Ati”.

Quella della carenze da parte della mano pubblica è una storia già nota e che la società di Marco Campione contesta da quattro anni con richieste di risarcimento per oltre 121 milioni di euro che però attualmente non hanno ancora prodotto nulla. In occasione dell'invio della lettera di diffida e riscontro, Girgenti Acque proponeva un tavolo di confronto “prima di intraprendere qualsiasi diversa iniziativa per consentire la integrale e corretta attuazione della convenzione di gestione del servizio”. Tavolo che, ci risulta, non si è mai tenuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risoluzione del contratto, Girgenti acque: "Non esistono le condizioni"

AgrigentoNotizie è in caricamento