Riscoprire i luoghi di Camilleri, arrivano 6 panchine libro

A finanziare il progetto, e la donazione delle “panchine libro” è stata accettata dal Comune di Porto Empedocle, è stata l’associazione “Movimento Cinque Stelle Sicilia”

Il murales dedicato ad Andrea Camilleri

Arriveranno sei “panchine libro” decorate da artisti siciliani. Lo scopo dell’iniziativa è quello “di incentivare un turismo interessato non solo alle tradizioni folkloristiche del paese e alla sua ricchezza creativa, ma anche ad itinerari letterari per riscoprire genti, luoghi e paesaggi raccontati dallo scrittore Andrea Camilleri proprio nella sua città natale”.

A finanziare il progetto, e la donazione delle “panchine libro” è stata accettata dal Comune di Porto Empedocle, è stata l’associazione “Movimento Cinque Stelle Sicilia”. Il finanziamento è avvenuto “attraverso la restituzione di parte degli emolumenti dei portavoce del Movimento Cinque Stelle all’assemblea regionale Siciliana”.

E’ stato dunque individuato il Comune di Porto Empedocle per realizzare il progetto, denominato “Panchine Libro”, così “da dare grande risalto all’importanza di riuscire a creare una perfetta sintonia tra patrimonio naturalistico, cultura ed arte”, avvalendosi della collaborazione dell’associazione “A Tutta Vita”. Il sindaco della città, Ida Carmina, ha accettato la donazione ed ha autorizzato, nelle scorse ore, il posizionamento delle panchine in location che verranno individuate, in linea di massima, dal settore Lavori Pubblici, Manutenzione, Territorio ed Urbanistica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto guida “Panchine Libro” ha la volontà di voler “incrementare ed integrare le bellezze rispettando l’ambiente e seguendo un approccio integrato basato sulla pertinenza, la qualità dei materiali e le risorse utilizzate per una perfetta eco-struttura urbanistica, adeguandosi ai vincoli ambientali come terreno, orientamento, differenze di altezza, disposizione degli edifici e degli alberi nelle vicinanze, per adattare il progetto al clima, al paesaggio naturalistico e alla vegetazione, alla quantità di illuminazione naturale”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento