rotate-mobile
Sanità

"Danni agli occhi dopo intervento di cataratta": chiesti oltre 140mila euro all'Asp

Una donna si è sottoposta all'intervento di routine un paio di anni fa, ma lamenta di aver perso l'uso di un occhio per, sostiene, errori medici: l'Azienda sanitaria resisterà in giudizio

Danni permanenti ad un occhio dopo un intervento di routine, donna chiede maxi risarcimento all'Asp di Agrigento. La vicenda risale al 2020, quando la signora si era rivolta all'ospedale "San Giovanni di Dio" per eliminare la cataratta. Un intervento assolutamente comune che però, a suo parere, è stato condotto in modo errato tanto da portargli danni permanenti all'occhio sinistro.

In particolare quanto avvenuto avrebbe, nel tempo, provocato la tisi al bulbo oculare, con una perdita completa della vista. Per questo la donna si è rivolta al proprio legale chiedendo, attraverso il tribunale, un risarcimento ammontante ad oltre 140mila euro per malpractice medica.

Una ricostruzione che l'Asp smentisce, ovviamente, tanto da aver dato incarico ad un legale di resistere alla richiesta e ottenerne il rigetto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Danni agli occhi dopo intervento di cataratta": chiesti oltre 140mila euro all'Asp

AgrigentoNotizie è in caricamento