rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca

Rimpatriato nel 2019 torna a Lampedusa con un barchino: arrestato

Il tunisino, su disposizione del pm di turno, è stato posto ai domiciliari in una struttura di accoglienza per migranti in quarantena

Era stato rimpatriato - con aereo partito da Palermo - nel 2019. Nei giorni scorsi è però tornato in Italia, sbarcando a Lampedusa. 

Migranti fra arrivi, partenze e arresti al porto Empedoclino: ecco le immagini

Ad accorgersi - grazie alle procedure di fotosegnalazione e rilievo delle impronte digitali - che quel tunisino in Italia c'era già stato e che era stato anche destinatario di decreto di respingimento emesso dal questore di Agrigento sono stati i poliziotti della Squadra Mobile. L'immigrato, per effetto del decreto di respingimento, non sarebbe potuto tornare sul territorio italiano, né nell’area Schengen prima dei 3 anni dalla data del suo effettivo allontanamento.

E' scattato dunque l'arresto e il pm di turno alla Procura della Repubblica, in attesa del giudizio direttissimo, ha sottoposto il tunisino agli arresti domiciliari in una struttura di accoglienza, di Agrigento, per migranti in quarantena. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimpatriato nel 2019 torna a Lampedusa con un barchino: arrestato

AgrigentoNotizie è in caricamento