rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

"Rimborsi per spese illegittime", chiesta condanna a 4 anni e 6 mesi per D'Orsi

Non luogo a procedere, per estinzione - in quanto prescritto - del reato, a carico di Ignazio Gennaro: vice segretario generale dell'ex Provincia regionale

Non luogo a procedere, per estinzione - in quanto prescritto - del reato, a carico di Ignazio Gennaro. Riforma della sentenza di primo grado e richiesta di una condanna a 4 anni e 6 mesi di reclusione per l'ex presidente della Provincia regionale di Agrigento Eugenio D'Orsi. Questa la requisitoria del Pg, Emanuele Ravaglioli, a margine dell'udienza che si è svolta stamani davanti ai giudici della Corte d'Appello.

D’Orsi, difeso dagli avvocati Daniela Posante e Giuseppe Scozzari, in primo grado, è stato assolto da quasi tutte le accuse (una trentina di ipotesi fra abuso di ufficio, concussione, peculato e truffa) e condannato a un anno di reclusione per un’accusa di abuso di ufficio collegata al rimborso di una quindicina di pranzi, qualcuno consumato in autogrill o paninerie, senza che risultasse “adeguatamente motivato il fine istituzionale”. Il vice segretario generale dell'ex Provincia regionale, Ignazio Gennaro, era stato invece condannato a 8 mesi per aver dato il via libera all'approvazione dei rimborsi.

Per D'Orsi, il Pg Ravaglioli ha ritenuto prescritti i casi d'abuso d'ufficio tranne che per 4 pranzi. Il Pg ha ritenuto censurabili tutti i motivi addotti dalla difesa, tranne quello sostenuto dall'avvocato Daniela Posante che ha sottolineato come l'abuso d'ufficio - legato ai pranzi e alle cene - sia da ritenersi quale ipotesi attenutata visto che i pranzi sarebbero stati consumati in autogrill o paninerie.

Il Pg Emanuele Ravaglioli ha chiesto, per l'ultimo presidente dell'ex Provincia regionale di Agrigento, un aumento della condanna rispetto alla sentenza di primo grado perché le accuse legate agli abusi per la costruzione della villa di Montaperto sarebbero state ritenute sussistenti. Secondo l'accusa, dunque, D'Orsi avrebbe abusato del suo ruolo istituzionale per non pagare lavori oppure pretendere sconti eccessivi per prestazioni di imprese e professionisti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Rimborsi per spese illegittime", chiesta condanna a 4 anni e 6 mesi per D'Orsi

AgrigentoNotizie è in caricamento