rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Polizia / Canicattì

Audi devastata con un chiodo, agente di commercio nel mirino?

Il quarantaseienne ha escluso, non avendo avuto liti e discussioni con nessuno, l'ipotesi di una eventuale intimidazione. Sembra essere convinto che si è trattato di un raid vandalico

Gli hanno rigato le quattro portiere, i parafanghi, i paraurti, il cofano anteriore e il portellone posteriore. Sembrerebbe avere le caratteristiche di un raid vandalico, l’ennesimo che si registra nell’Agrigentino, quello che ha avuto a bersaglio l’Audi A5 di proprietà di un agente di commercio canicattinese quarantaseienne. Non è escluso però – dovrebbe essere prematuro farlo adesso – che possa anche essere stato un danneggiamento mirato.

L’uomo s’è accorto che la carrozzeria della sua macchina era stata devastata con un oggetto appuntito nel momento in cui la doveva riprendere dal parcheggio di via Vittorio Emanuele. Non ha però saputo indicare – ai poliziotti del commissariato cittadino dove ha formalizzato una denuncia a carico di ignoti – dove effettivamente la macchina fosse stata danneggiata, se in via Vittorio Emanuele cioè, oppure altrove. L’agente di commercio – nel suo atto di denuncia – sembrerebbe che abbia privilegiato l’ipotesi dell’atto vandalico e non quello dell’intimidazione perché non ha avuto dissidi o liti con nessuno. I poliziotti hanno avviato le indagini.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Audi devastata con un chiodo, agente di commercio nel mirino?

AgrigentoNotizie è in caricamento