menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Montagne" di rifiuti nel piazzale dell'ospedale, l'Asp pensa a creare un'area di stoccaggio

La scelta dell'area risulta però essere, attualmente, adibita - come da progetto definitivo approvato - alla realizzazione di nuovi posti auto

E' nell'ambito del progetto per i lavori di ampliamento del parcheggio dell'ospedale "San Giovanni di Dio" che l'Asp ha deciso di creare un'area di deposito temporaneo dei rifiuti assimilabili agli urbani. Un'area di stoccaggio che dovrebbe anche forse evitare l'indecente "spettacolo" delle montagne di rifiuti sistemate praticamente a ridosso del pronto soccorso. La decisione è stata presa dopo un sopralluogo, effettuato a metà dello scorso mese, alla presenza dell'assessore al ramo e dei responsabili della ditta che gestisce la raccolta dei rifiuti. La scelta dell'area di stoccaggio risulta però essere, attualmente, adibita - come da progetto definitivo approvato - alla realizzazione di nuovi posti auto. Per l'Asp è dunque opportuno rimodulare l'incarico, includendo la progettazione dell'area di stoccaggio per i rifiuti per la quale è prevista anche la videosorveglianza e l'illuminazione. Qualcosa, di fatto, negli ultimi giorni, sembra muoversi. 

Discarica nel piazzale dell'ospedale, Trupia: "Addebiteremo spese bonifica"

L'assessore comunale, nonché vice sindaco, Aurelio Trupia, nelle scorse settimane, era stato chiaro: "Stop con le multe, adesso verranno addebitate le spese di bonifica all'Asp. Siamo su un’area privata con colpe da addebitare tra chi è preposto a fare la differenziata e chi deve invece controllare. Questa è una situazione che si protrae da anni, praticamente da quando è iniziata la raccolta differenziata ad Agrigento, ma la struttura ospedaliera dell’Asp, dopo anni, continua a non differenziare la spazzatura che produce". L'area di stoccaggio, alla quale si sta cominciando a lavorare, dovrebbe dunque servire sia ad evitare l'indecoroso "spettacolo", sia a fare in modo che i rifiuti vengano opportunamente differenziati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento