Oltre 840 multe e in un anno di appostamenti, i numeri della "guerra" contro l'abbandono dei rifiuti

Presentato il report della polizia locale, attività svolte per contrastare il fenomeno del lancio "selvaggio" dei sacchetti di spazzatura lungo le strade. Adesso si passa al controllo della qualità

Un momento della conferenza stampa

Oltre mille appostamenti che hanno consentito di portare a 841 contravvenzioni e accertamenti finalizzati a contrastare il fenomeno dell'abbandono incontrollato di rifiuti. E' questo il report di un anno di lavoro condotto dallo speciale nucleo di polizia ambientale dei vigili urbani di Agrigento presentato questa mattina alla presenza del sindaco Lillo Firetto, dell'assessore all'Ecologia Nello Hamel e del comandante Gaetano Di Giovanni. Trecentosessantacinque giorni che hanno visto "evolvere" un servizio creato praticamente dal nulla, che ha aumentato progressivamente la propria efficacia grazie all'acquisto ad esempio di telecamere e trappole fotografiche e che, dicono dall'Amministrazione, sta riducendo la presenza di discariche abusive sul territorio comunale. Sarà.

LE VIDEO INTERVISTE. Hamel: "Nessuna persecuzione, dobbiamo migliorare la differenziata"

Andando ai numeri, complessivamente le sanzioni hanno consentito di incassare 226.148 euro che però non sono finiti al Comune, ma in larga parte sono stati stornati a Libero consorzio e Regione. Sul totale delle multe infatti 318, per un totale di 190.800 euro, sono state elevate per violazioni ambientali per abbandono di rifiuti, competenza che non è comunale. A queste si aggiungono 105 contravvenzioni per deposito di rifiuti fuori orario nei cassonetti, 34 contravvenzioni per deposito nei cassonetti di non residenti ad Agrigento (queste erano state conteggiate, insieme ad altre, nel precedente report, trattandosi di multe di almeno un anno fa), 29 multe per deposito di rifiuti con relativo insudiciamento della sede stradale, 39 contravvenzioni contro esercizi pubblici e attività commerciali per esposizione dei mastelli senza rispetto del calendario, 19 multe a uffici pubblici per esposizione di rifiuti non conformi. A queste si aggiungono 297 accertamenti ambientali per verifiche della presenza di discariche,  riscontro della presenza di problemi igienico-sanitari, verifiche per il furto di mastelli e segnalazioni per la risoluzione di situazioni conflittuali tra cittadini e ditte. 

Rifiuti non correttamente conferiti non raccolti, scoppia la protesta

"Adesso - hanno detto Firetto e Di Giovanni - quest'attività dovrà andare al livello successivo, puntando sul miglioramento della qualità della differenziata. Giovedì, durante la raccolta del secco non riciclabile, saranno infatti elevate sanzioni nei confronti di coloro che mischiano rifiuti riciclabili a quelli non riciclabili".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Abbandono dei rifiuti, in campo anche i carabinieri di Agrigento

E sui disservizi connessi ad un inasprimento del controllo a monte da parte dei netturbini? "Uno shock era necessario - ha detto Hamel - ma l'attività è stata condotta forse con troppo rigore. Ad ogni modo forniremo informazioni ai cittadini, perché il precedente volantino distribuito non è perfetto rispetto all'indicazione di dove differenziare i materiali"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento