"Trasportava rifiuti senza le necessarie autorizzazioni", scatta maxi multa per camionista

Si trattava, in particolare, di scarti derivanti dall'attività edilizia, che vanno conferiti in impianti specifici

(foto ARCHIVIO)

Trasportava sul proprio camion rifiuti provenienti da attività edilizia senza avere però con sè tutte le necessarie autorizzazioni del caso, un controllo della Polizia Stradale però lo ha bloccato e per lui è scattata una sanzione salata che è adesso divenuta una intimazione a pagare da parte del Libero consorzio di Agrigento.

L'uomo, alla guida del proprio automezzo,  è stato sorpreso dagli agenti mentre effettuava un trasporto di rifiuti non pericolosi "costituito da materiali misti provenienti da attività di demolizione (calcinacci, mattonelle, manufatti cementizi) senza il formulario di identificazione dei rifiuti" che avrebbe dovuto consentire non solo di verificarne la non pericolosità, ma anche individuare l'impianto presso cui gli stessi sarebbero stati smaltiti. 

L'abbandono di rifiuti provenienti dalle attività edilizie, del resto, è un problema ormai abbastanza serio e diffuso, dato che questi costituiscono una delle "materie prime" con cui sono realizzate gran parte delle discariche abusive presenti sul territorio provinciale. Un problema nel problema se si pensa che tra questi rifiuti si trovano spesso recipienti di eternit (il tristemente famoso cemento amianto) che sono causa di malattie gravissime come l'asbestosi.

Al camionista alla fine è stata comminata una sanzione di 1600 euro per la violazione commessa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento