La Sp1 ripulita dalla spazzatura e sorvegliata, firmato accordo tra Comune e Libero consorzio

L'arteria unisce il Quadrivo con Monserrato, Villaseta, Porto Empedocle e Raffadali ed è sistematicamente invasa dai rifiuti

(foto ARCHIVIO)

La Strada provinciale 1 liberata, almeno al momento, dai rifiuti abbandonati a tonnellate, ormai da anni, dagli incivili. Ad annunciare la buona notizia è l'assessore all'Ecologia Nello Hamel.

"Finalmente le strade che collegano Villlaseta con Fondacazzo e quella che conduce a Montaperto sono state totalmente ripulite dai sacchi abbandonati - scrive sui social -. Si tratta di un intervento del Libero Consorzio con il quale si è pervenuti ad una accordo per fare in modo che questa strada, che costituisce uno degli accessi principali per la città di Agrigento, sia permanentemente pulita e sorvegliata. Gli incivili sappiano che abbandonare sacchi in questa zona è estremamente rischioso perchè viene sottoposta a videosorveglianza e controlli della polizia provinciale" .

In realtà il Libero consorzio già da alcune settimane ha iniziato ad utilizare fototrappole e videocamere per individuare chi abbandona i rifiuti in alcune zone particolarmente "critiche" tra cui appunto la Sp1, che, quasi per tutta la sua lunghezza veniva usata come una vera "discarica diffusa". Raggiungere un accordo comunque non è stato facile perché, come spiega Hamel, "il Comune non poteva intervenire direttamente perchè essendo una strada provinciale avrebbe realizzato un danno erariale, la Provincia non aveva solidi e strutture per intervenire e la strada non poteva essere bonificata". 

Ad aiutare questa attività di bonifica è, certamente, il "lockdown", con la riduzione del numero di auto in circolazione. Quanto rimarrà pulita quando la circolazione riprenderà regolarmente?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

  • Scoperto stabilimento dolciario abusivo, sequestrati generi alimentari scaduti e mal conservati: un arresto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento