Raccolta differenziata dei rifiuti, via al nuovo appalto del servizio

Consegnato alle ditte, anche se in questa fase si procederà per step mancando ancora le attrezzature necessarie

Rifiuti, si parte con il nuovo appalto. Oggi, infatti, le ditte daranno via al contratto aggiudicato in estate ma, fino a ieri, ancor non operativo a causa di asserite problematiche organizzative. Queste riguardavano non solo l'acquisto di nuovi mezzi - che agevoleranno soprattutto la raccolta - ma anche la nuova organizzazione da un punto di vista delle risorse umane, dato che dieci lavoratori del cantiere di Agrigento dovranno essere spostati su quello di Licata ed essere sostituiti con operatori della Srr. Così, nelle more, l'accordo trovato con le ditte - che del resto sono sempre le stesse ormai da diversi anni grazie a ripetute proroghe al servizio - prevede che il privato provveda man mano con il passare delle settimane ad attivare i diversi servizi del nuovo appalto, definito "risolutivo" dall'amministrazione comunale. Dovrebbero quindi partire, quasi nell’immediato più di una decina di mini isole ecologiche disseminate in tutto il territorio comunale (in particolare nelle zone oggi non servite dal porta a porta e nel centro storico) e, con l’arrivo delle nuove spazzatrici, sarà data una spinta maggiore al servizio di pulizia meccanizzato, già presente nel precedente appalto ma praticamente sottoutilizzato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

  • Scoppia una maxi rissa a Porto Empedocle, più feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento