rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Favara

Mancato rispetto delle regole sul secco residuo, scatta il pugno duro

Da domattina controlli congiunti con i carabinieri per reprimere i fenomeni di abbandono dei rifiuti

Errati conferimenti di rifiuti e mancato rispetto delle regole in tema di secco residuo, via al pugno duro da parte del Comune di Favara con la collaborazione della tenenza dei carabinieri.

Saranno infatti avviati degli specifici controlli per verificare la qualità del rifiuto smaltito dai cittadini, elevando multe quando all'interno dei mastelli siano inserite materie che sarebbero potute essere avviate a riciclo come umido, carta o plastica oppure rifiuti speciali o ingombranti.

"Le attività di controllo - dice una nota - arrivano dopo quasi un mese di esortazioni alla collaborazione nei confronti dei cittadini e di un'attività di sensibilizzazione al fine di migliorare la qualità del rifiuto prodotto e ridurre i costi di conferimento in discarica".

Il Comune annuncia inoltre che a "partire dalla prossima settimana, inoltre, sarà vietato con ordinanza sindacale l'utilizzo di sacchi neri. Il secco residuo dovrà infatti essere smaltito con sacchi trasparenti e all'interno dell'apposito mastello".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mancato rispetto delle regole sul secco residuo, scatta il pugno duro

AgrigentoNotizie è in caricamento