Lunedì, 27 Settembre 2021

Raccolta differenziata "fantasma in ospedale", il Comune attende risposte dall’Asp

La settimana scorsa l’assessore all'Ecologia ha incontrato i vertici dell’azienda sanitaria che avrebbero promesso un intervento concreto sul fronte del mancato rispetto delle regole per il conferimento dei rifiuti

Continua il braccio di ferro sulla raccolta differenziata dei rifiuti, tra il Comune di Agrigento e le  aziende pubbliche del territorio.  Le "grandi utenze", così sono definite ad esempio, l’ospedale e il carcere, dovrebbero conferire i rifiuti differenziati, così come dal 2017 fanno i cittadini, organizzando al loro interno un sistema di raccolta adeguata.  

Dal Comune di Agrigento sono stati diversi i richiami inoltrati ai  responsabili delle “grandi utenze” per evitare che, notevoli quantitativi di rifiuti indifferenziati, diventino un costo aggiuntivo per i contribuenti. Le stazioni di conferimento dove gli autocompattatori scaricano la spazzatura, considerano la commistione dei rifiut così raccolti, tutto indifferenziato, circostanza quest’ultima che incide negativamente sulla percentuale complessiva della raccolta differenziata della città. 

"Montagne" di rifiuti nel piazzale dell'ospedale, ultimatum del Comune
"Montagne" di rifiuti nel piazzale dell'ospedale, ultimatum del Comune

Potrebbe interessarti: https://www.agrigentonotizie.it/cronaca/rifiuti-ospedale-agrigento-comune-ultimatum-differenziata.html

Nel nosocomio di contrada Consolida, nonostante i richiami del Comune all’azienda ospedaliera e nonostante le pesanti sanzioni elevate per il non corretto conferimento dei rifiuti, al “San Giovanni di Dio” si continua con il deposito dell’indifferenziato. I cassonetti posti nell’area antistante l’obitorio, accolgono giornalmente sacchetti contenenti di tutto, dagli  carti alimentari alla carta e alle materie plastiche, materie che se separate correttamente, potrebbero rappresentare una risorsa economica per la comunità.

L’assessore comunale con delega ai Rifiuti, Aurelio Trupia, la settimana scorsa ha incontrato nuovamente il commissario straordinario dell’Asp, Mario Zappia e i vertici dell’azienda ospedaliera, l’amministratore comunale, raggiunto telefonicamente dalla redazione di AgrigentoNotizie, ha ribadito che, entro domani, mercoledì 20 gennaio, l’Asp dovrebbe fornire una risposta concreta al Comune. "Dal nostro insediamento - ci ha detto l'assessore Trupia - abbiamo acceso i riflettori sulla questione e non allenteremo la presa fino a quando anche il "San Giovanni di Dio" sarà una utenza virtuosa nel conferimento differenziato dei rifiuti".

Si parla di

Video popolari

Raccolta differenziata "fantasma in ospedale", il Comune attende risposte dall’Asp

AgrigentoNotizie è in caricamento