menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stop agli "incivili" in contrada Ciavolotta, arrivano le telecamere

La comunicazione è arrivata direttamente dall'assessore all'ecologia, Nello Hamel. La zona era stata presa d'assalto, un colpo d'occhio che faceva indignare

Era la faccia dello scempio, gli incivili avevano agito senza riserva. Adesso, arriva la novità. Le zone di Gibisi e contrada Ciavolotta erano state prese d’assalto. Un degrado a cielo aperto che aveva mandato su tutte le furie diversi agrigentini. Oggi, l’assessore all’ecologia, Nello Hamel, parla di una importante novità.  

Infatti, sarebbe stata eliminata la postazione di cassonetti situata nella zona di Gibisa accanto al casotto dell' Anas. La postazione  è stata spostata più internamente, sulla strada comunale. "La nuova postazione - fa sapere Hamel - è dotata di un sistema di video sorveglianza che nei prossimi giorni sarà oggetto di presidio di sorveglianza. Si ricorda che il conferimento abusivo dei rifiuti viene sanzionato con una multa di 600 euro a cui vanno aggiunti i costi di bonifica mentre per coloro i quali esercitano, anche abusivamente, attività commerciali, è previsto il sequestro del mezzo di trasporto e la denuncia all'autorità giudiziaria per il reato ambientale commesso. Gli abitanti delle zone Gibisi e Ciavolotta sono autorizzati a conferire in modo differenziato nella nuova postazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento