rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Ambiente / contrada Fondacazzo

"Tappeto" di rifiuti nel boschetto di Fondacazzo, Legambiente: "Il Comune cosa intende fare?"

Daniele Gucciardo: "L’inciviltà di alcuni non può essere utilizzata come un alibi da parte dell’amministrazione che invitiamo ad adoperarsi predisponendo la video sorveglianza, organizzando il pattugliamento con vigili urbani"

“A settembre scorso avevamo rassegnato alla stampa le nostre impressioni sconcertate sulle condizioni indecorose dell'isola ecologica di contrada Fondacazzo, in cui gli 'sporcaccioni' trasformano continuamente gli spazi esterni in discariche abusive e affermavamo che l’inciviltà di alcuni non può comunque essere utilizzata come un alibi da parte dell’amministrazione comunale e la invitavamo ad adoperarsi per impedire che ciò continuasse ad avvenire predisponendo la video sorveglianza, organizzando il pattugliamento con vigili urbani, promuovendo un coordinamento interforze (polizia, carabinieri, corpo forestale, polizia provinciale) che puntasse ad impedire il reato di abbandono di rifiuti. In questi giorni abbiamo letto dell’esposto-denuncia alla Procura della Repubblica e alle forze dell’ordine del Codacons, qualche giorno addietro abbiamo visto un video, condiviso tramite i social, in cui un ciclista mostra i rifiuti abbandonati lungo la strada interna al bosco di Fondacazzo. La situazione non solo non è stata arginata ma è peggiorata in modo esponenziale". Lo scrive il presidente del circolo Rabat di Legambiente Daniele Gucciardo.

"Chiediamo al sindaco di informare la città sulle misure che fino ad adesso sono state adottate per contrastare tale fenomeno, quali provvedimenti sono stati presi nei confronti delle ditte che gestiscono questa isola ecologica e soprattutto cosa intende fare nel prossimi giorni per risolvere in modo più incisivo tale emergenza".

discarica fondacazzo2-2

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Tappeto" di rifiuti nel boschetto di Fondacazzo, Legambiente: "Il Comune cosa intende fare?"

AgrigentoNotizie è in caricamento