rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Porto Empedocle

"Guerra" ai "lanciatori seriali", 14 multe fra il capoluogo e Porto Empedocle

Il comandante Putrone: "Nonostante i problemi di organico cerchiamo comunque, e con notevoli sacrifici, di servire al meglio la città e si spera sempre nella fine di simili gesti da parte di tutti coloro che ancora trasformano le strade in pattumiera”

Porto Empedocle come Agrigento. Perché, parallelamente, i due Comuni stanno portando avanti quella che è ormai un’autentica “guerra”. Nella città marinara, il primo di maggio, la polizia municipale – che è coordinata dal comandante Calogero Putrone - ha elevato sei sanzioni. Altrettanti empedoclini sono stati sorpresi mentre abbandonavano rifiuti nel quartiere di Piano Lanterna, nel centro storico e ai Grandi Lavori. Due le infrazioni contestate durante la notte.

“Nonostante i problemi di organico cerchiamo comunque, e con notevoli sacrifici, di servire al meglio la città – ha spiegato il comandante della polizia municipale di Porto Empedocle Calogero Putrone – e si spera sempre nella fine di simili gesti da parte di tutti coloro che ancora trasformano le strade in pattumiera”.

Otto, invece, le multe fatte dalla polizia municipale – che è coordinata dal comandante Gaetano Di Giovanni – ad  Agrigento dove, al viale Della Vittoria, un netturbino, raccogliendo un sacchetto di rifiuti che era stato abbandonato sul ciglio della strada, si è punto con l’ago di una siringa che era stata lasciata, assieme a medicinali, all’interno di quel sacchetto. L’operatore ecologico è stato portato, per accertamenti sanitari, in ospedale.

Rifiuti abbandonati, netturbino si punge con l'ago di una siringa 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Guerra" ai "lanciatori seriali", 14 multe fra il capoluogo e Porto Empedocle

AgrigentoNotizie è in caricamento