rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
La denuncia / Lampedusa e Linosa

Si fermano sul ciglio della strada e si sbarazzano dei rifiuti: “sporcaccioni” fotografati e messi su Facebook

L’ira del sindaco che ha postato le immagini sui social: “Lo scempio di questi incivili rende inutile le azioni dei cittadini che rispettano le regole, ma anche il lavoro degli operatori ecologici”

Immortalati dalle telecamere mentre si fermano con i loro mezzi sul ciglio della strada e si sbarazzano dei rifiuti, trasformando uno spazio pubblico in discarica a cielo aperto.

Sono stati diversi gli “sporcaccioni” che, a Lampedusa, si sono resi protagonisti di un documentato atto di inciviltà con tanto di post su Facebook proprio sulla pagina del sindaco Filippo Mannino. Fotografie che, con volti e targhe dei mezzi cancellati, sono state tutte pubblicate per essere viste dai cittadini e per esprimere una dura condanna nei confronti di un’imperdonabile azione in sfregio al bene comune.

”Questo - scrive il sindaco su Facebook - è lo scempio che alcuni incivili continuano a produrre sempre nello stesso punto e che rende inutile l’impegno dei cittadini che rispettano le regole e il lavoro degli operatori ecologici, oltre a comportare maggiori costi per pulizie straordinarie a carico dell’intera collettività. Grazie alle telecamere (prossimamente pubblicheremo le foto di altre zone) e al lavoro della polizia municipale, molti vengono individuati e multati. Ma tutto questo non è ancora sufficiente. Questa gente deve essere isolata e deve provare vergogna per quello che fa. Pertanto chiediamo a tutti di collaborare anche segnalandoci i trasgressori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si fermano sul ciglio della strada e si sbarazzano dei rifiuti: “sporcaccioni” fotografati e messi su Facebook

AgrigentoNotizie è in caricamento