menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonella Alfano e Salvatore Rotolo

Antonella Alfano e Salvatore Rotolo

Il Riesame dice no alla scarcerazione di Salvatore Rotolo

L'uomo, un carabiniere in servizio al Reparto operativo di Agrigento, è accusato di essere l'assassino della convivente, Antonella Alfano, trovata morta carbonizzata a bordo della sua Fiat 600 tra Agrigento e Favara

Arriva il no del Tribunale del Riesame di Palermo alla richiesta di scarcerazione del carabiniere Salvatore Rotolo. L'uomo, in servizio al Reparto operativo del comando provinciale di Agrigento, è accusato di essere l'assassino della convivente, Antonella Alfano, la donna trovata morta nei primi di febbraio scorso, in via Papa Luciani, tra Agrigento e Favara. La donna, madre di una piccola bambina di pochi mesi, è stata trovata carbonizzata all'interno della sua Fiat 600.

 

Quando i carabinieri arrivarono sul posto l'auto era ancora in fiamme e si pensò inizialmente ad un incidente. Salvatore Rotolo venne arrestato a metà dello scorso giugno, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare richiesta dalla Procura di Agrigento ed emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Agrigento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento