menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ricovero dei disabili, il Comune vince la causa: stangata per l'Asp che dovrà pagare due milioni

Il sindaco Castellino: "Giustizia è fatta, più volte abbiamo chiesto che ci venissero accreditate le somme dovute"

L'Azienda sanitaria provinciale di Agrigento dovrà risarcire il comune di Palma di Montechiaro della somma di 1.939.360 euro, oltre gli interessi. Questo ha deciso il Tribunale di Agrigento dopo che la Giunta municipale, nell'aprile del 2018, aveva deciso di avviare "ogni azione utile diretta al recupero delle somme dovute dall'Asp a titolo di compartecipazione per i costi sostenuti per l'inserimento di soggetti con disabilità psichica in comunità alloggio per gli anni che vanno dal 2007 ad oggi".

Il comune palmese ha sborsato per questo servizio la somma di oltre 4 milioni di euro.

"Giustizia è fatta - commenta il sindaco palmese Stefano Castellino - Più volte avevamo chiesto all'Asp il pagamento delle somme dovute dal mio comune, ma non abbiamo mai ricevuto alcuna risposta positiva. L'Asp doveva al comune di Palma oltre un milione e mezzo di euro. Adesso l'Asp ha 40 giorni di tempo per provvedere al pagamento della somma.

Asp condannata a riscarcire il Comune, la precisazione dell'azienda 

"Vorrei ringraziare tutti gli assessori che erano con il sottoscritto all'epoca del conferimento del mandato per il recupero del credito - aggiunge Castellino - l'allora vicesindaco Giuseppe Todaro che aveva anche la delega dei Servizi sociali, e gli ex assessori Alessandra Fiaccabrino, Angela Rinollo e Giuseppe Saccomando".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento