Cronaca Santa Margherita di Belice

Mancata ricostruzione post sisma, Valenti a Conte: "Pagina vergognosa"

Il sindaco di Santa Margherita di Belice scrive al presidente del Consiglio e chiede impegni certi

Ricostruzione post sismica di Santa Margherita di Belice, il sindaco Franco Valenti scrive al capo del governo Giuseppe Conte: "Il mio Comune è vittima di una colossale ingiustizia che dura ormai da 52 anni".

Il riferimento del primo cittadino è appunto ai lavori di ripristino post sisma di fatto mai avviati sebbene più volte oggetto di impegni formali da parte delle forze politiche. L'ultimo annuncio di un tavolo tecnico era arrivato a gennaio 2020 da parte del viceministro Cancelleri.

“Fino ad oggi - dice Valenti - tutto è rimasto merus flatus vocis. Non un solo euro è stato destinato per completare la ricostruzione e assicurare la realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria del Comune. Ancora una volta mortificate le legittime aspettative dei miei concittadini. Il completamento della ricostruzione del mio comune ritengo non sia più rinviabile - conclude nella lettera - e sia doveroso in uno stato di diritto prevedere tra milioni di euro da spendere in autostrade, ponti, alta velocità, settore edilizio anche le somme necessarie per chiudere definitivamente questa triste e vergognosa pagina della storia d’Italia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mancata ricostruzione post sisma, Valenti a Conte: "Pagina vergognosa"

AgrigentoNotizie è in caricamento