menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Ricostruire la chiesa di Santa Rosalia", parte la petizione

L'idea del critico d'arte Giansiracusa è accolta e sostenuta dal professor Prado, direttore dell'accademia di belle arti "Michelangelo"

E' una delle battaglie ormai "storiche" del presidente dell'Accademia di Belle arti "Michelangelo Merisi", Alfredo Prado: ricostruire l'antica chiesa di Santa Rosalia, la cui facciata venne smantellata a metà '900 e i cui pezzi si persero nelle nebbie del tempo.

L'appello nel 2017: "Necessario ricostruire la facciata barocca della chiesa" 

Oggi la proposta di una petizione arriva da un autorevole personaggio del mondo della cultura, il professore universitario e critico d'arte Paolo Giansiracusa, il quale, nel ricordare il lavoro svolto dal padre del direttore Prado, Anselmo, che si occupò di numerare i conci decorativi e strutturali della struttura, disegnando anche il prospetto, sostiene che questo materiale fu raccolto e depositati a San Leone, nel cortile dei Padri Vocazionisti. "Quando l’istituto religioso fu trasformato nell’attuale Hotel Dioscuri - continua Giansiracusa -, i conci furono trasferiti nel giardino della Chiesa delle Suore Francescane dove ancora oggi dovrebbero trovarsi. La facciata della Chiesa di Santa Rosalia fu ristrutturata e consolidata con un paramento in cotto previsto come parete d’aggancio dei conci settecenteschi. D’allora ad oggi l’opera di ricostruzione, sebbene prevista, non è mai stata compiuta, determinando - dice Giansiracusa - sulla linea continua del centro storico di Agrigento una ferita dall’aspetto inaccettabile. Il rifacimento sarebbe in linea con le indicazioni della carta del restauro ma necessita dell’impegno e della determinazione della Soprintendenza ai Beni culturali, dell’amministrazione comunale, della Curia arcivescovile e dell’ufficio del Genio civile di Agrigento. Enti che, attraverso la seguente petizione (della quale vi chiedo la condivisione), esortiamo ad affrontare e risolvere, con un progetto mirato, la ricostruzione".

Prado all'arcivescovo: "Verità sulla scomparsa della facciata di Santa Rosalia"

Era stato lo stesso Prado, sui social a spronare l'arcivescovo di Agrigento, il cardinale Francesco Montenegro, ad intervenire sulla vicenda fornendo informazioni utili allo scopo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Attualità

Solidarietà all'Arma dei carabinieri, bandiere a mezz'asta al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento