Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Alessandria della Rocca

"Diagnosi medica errata lo escluse dal concorso", giovane potrà diventare carabiniere

Le verifiche mediche hanno consentito di accertare l'assenza di problemi fisici

Era stato escluso dall'arruolamento nell'Arma dei Carabinieri per una diagnosi presunta di "ginocchio valgo bilaterale". Per un ventitreenne di Alessandria della Rocca, però, adesso potrebbero riaprirsi le porte del concorso per indossare la divisa.
Il giovane, difeso dagli avvocati Girolamo Rubino e Daniela Piazza, ha proposto ricorso al Tar Lazio contro il Ministero della Difesa ed il Comando generale dell’arma dei carabinieri presentando una serie di documentazioni sanitarie che attestavano l'assenza del problema rilevato in sede di visita medica dal centro nazionale di reclutamento dei Carabinieri.
La Commissione sanitaria incaricata, esaminata la documentazione e sottoposto nuovamente il giovane a controlli, hanno rilevato l’erroneità del precedente accertamento appurando, dice una nota dell'avvocato Rubino "l’assenza di anomalie esimenti a carico dell’articolazione esaminata e, conseguentemente, l’insussistenza dei presupposti su cui era stato formulato il giudizio di non idoneità all’arruolamento e, quindi, giudicava il profilo sanitario del giovane compatibile con il prosieguo dell’iter concorsuale".

Il Tar Lazio, quindi, ritenute fondate le censure, ha accolto il ricorso proposto annullando sia il giudizio di inidoneità che la graduatoria di merito del concorso e ha condannato l'Arma al pagamento delle spese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Diagnosi medica errata lo escluse dal concorso", giovane potrà diventare carabiniere

AgrigentoNotizie è in caricamento