Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Opera di un'artista russo ricollocata in piazza Duomo, il Codacons: "Ripristinata la legalità"

Era stata installata 5 anni fa e successivamente spostata in un'altra zona "In assenza - secondo Di Rosa - di una preventiva pubblicazione nell'albo pretorio comunale relativa alle autorizzazioni per l'intervento". L'associazione a tutela dei consumatori aveva raccolto la segnalazione da alcuni residenti

"Lo avevamo segnalato e per fortuna la legalità in piazza Don Minzoni è stata ripristinata. Il Comune aveva posto in essere un abuso": questo il commento di Giuseppe Di Rosa, vice presidente provinciale del Codacons, dopo l'intervento di ricollocazione dell'opera dell'artista russo

Gregory Pototsky denominata "Oduvancik" che era stata donata alla città dei templi dall'Università statale di Mosca.

Di Rosa - attraverso una nota - ricostruisce l'intera vicenda: "Nel 2016 venne installata dall'amministrazione pro-temporee. Poi, su segnalazione di alcuni cittadini residenti, è emerso che l'opera d'arte in questione era stata spostata in un altro sito cittadino, in assenza di una preventiva pubblicazione, nell'albo pretorio comunale, relativa alle autorizzazioni per l'intervento.

Noi non siamo contro nessuno che fa le cose fatte bene, siamo contro l’illegalità, specie da parte di chi dovrebbe dare il buon esempio. Ci auguriamo - conclude Di Rosa - che questi accadimenti facciano capire che noi ci siamo a tutela del bene comune: denunceremo sempre tutte le azioni compite senza il rispetto delle disposizioni di legge".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Opera di un'artista russo ricollocata in piazza Duomo, il Codacons: "Ripristinata la legalità"

AgrigentoNotizie è in caricamento