Cronaca

Tangenti Comune Lampedusa, pm chiedono condanna a 8 anni per De Rubeis

L'ex primo cittadino avrebbe costretto - secondo i pm - tre imprenditori a pagare delle tangenti in cambio del pagamento di alcuni crediti che vantavano nei confronti del Comune

Dino De Rubeis il giorno dell'arresto

Otto anni e 6 mesi di reclusione. E' la richiesta avanzata dal procuratore aggiunto di Agrigento Ignazio Fonzo e il pm Luca Sciarretta, per l'ex sindaco di Lampedusa e Linosa, Bernardino De Rubeis, accusato di concussione ed abuso di ufficio. 

L'ex primo cittadino che, nell'estate del 2009 venne arrestato e trascorse quasi due mesi in carcere, avrebbe costretto - secondo i pm - tre imprenditori a pagare delle tangenti in cambio del pagamento di alcuni crediti che vantavano nei confronti del Comune e di una licenza edilizia per la realizzazione di un complesso turistico. 

I pm hanno chiesto anche la condanna ad un anno per l'ex dirigente dell'Ufficio tecnico comunale, Alfonso Averna; a 6 mesi per l'ex segretario generale Salvatore Caffo; e a 2 anni per l'ex consigliere comunale Santino Brischetto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangenti Comune Lampedusa, pm chiedono condanna a 8 anni per De Rubeis

AgrigentoNotizie è in caricamento