menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I vigili del fuoco impegnati in una operazione d'emergenza

I vigili del fuoco impegnati in una operazione d'emergenza

Vicoli troppo stretti per i mezzi di soccorso, parte una petizione popolare

Una "battaglia" portata avanti da diverso tempo e che, vede coinvolti, tutti i residenti di una delle zone più popolose della città

Una petizione popolare a sostegno dei residenti del centro storico. La raccolta firme è finita sul tavolo del prefetto di Agrigento. Gli agrigentini, residenti in uno dei quartieri più popolosi della città, hanno chiesto a granvoce di essere ascoltati. La battaglia, portata avanti da tempo, è quella che vede di richiedere mezzi in grado di intervenire nelle vie dell'antico centro.

"Si richiede- si legge in una nota  -  i mezzi per il comando Provinciale dei vigili del fuoco di Agrigento in grado di poter accedere in centro storico in caso di emergenza.  Si tratta di una petizione simbolica - visto il modico numero di firme raccolte, date le difficoltà dovute dall'emergenza sanitaria - ma con la quale si spera ugualmente di poter lanciare un messaggio importante ed essere ascoltati, trattandosi di una materia altamente delicata quale la sicurezza pubblica. Ricordiamo che questa petizione è nata dopo aver appreso, a seguito del tragico incendio scoppiato la notte del 20 giugno 2020 in via San Girolamo, che i mezzi con scala posseduti dal Comando dei Vigili del Fuoco di Agrigento sono troppo grandi per poter raggiungere le vie del Centro Storico, il che rende  più difficoltoso agli stessi intervenire con celerità e sicurezza. Una petizione, dunque, che va a favore non solo dei residenti dell'antico centro, ma anche del Comando provinciale stesso.  Pertanto, in attesa della risposta di sua Eccellenza, il Prefetto di Agrigento, si spera di poter incontrare a breve anche il comandante provinciale dei vigili del fuoco di Agrigento, Giuseppe Msrendino, ed il neo sndaco di Agrigento, Francesco Micciché, per poter consegnare la copia della petizione e parlare del tema sicurezza in centro storico".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento