Angurie, pasta e pomodori: Richard Gere porta dei viveri alla ong Open Arms

Una gommone carico di cibo, l'attore statunitense ha raggiunto la nave umanitaria portando loro da mangiare

Una gommone carica di cibo, è questa una delle prima donazioni che l’attore statunitense ha voluto fare alla nave Ong, Open Arms. Richard Gere in “missione” sull’isola di Lampedusa, questa mattina ha fatto razzia di spese. L’attivista umanitario ha portato di tutto, a bordo di un gommone, l’attore ha rifornito di cibo la ong spagnola. Angurie, melanzane, acqua a volontà ma anche frutta e cipolle, tutto quello che occorre Richard Gere l’ha comprato e portato sulla nave umanitaria.

Di buon mattino l’attore americano ha scaricato un pulmino stracolmo di spesa. Cappellino e occhiali da sole, Richard Gere ha comprato di tutto. L’artista è arrivato sull’isola più grande delle Pelagie per sostenere la Ong Open Arms. Questo pomeriggio uno dei volti più noti del cinema mondiale, sarà al fianco della Open Arms.

La nave umanitaria è un mare da otto giorni, a bordo anche e soprattutto 121 migranti salvati al largo del mar Mediterraneo. Richard Gere non ci ha pensato due volte, ha rifornito di viveri i migranti ma anche l’equipaggio della nave missionaria.

Richard Gere a Lampedusa, l'attore americano sostiene "Open Arms"

Non è la prima volta che Richard Gere arriva a Lampedua e sceglie di stare al fianco degli ultimi. Nel 2016 l'attore volle visitare il centro accoglienza, mischiandosi con i migranti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sono appena arrivato a Lampedusa - ha detto Gere. Abbiamo portato acque e cibo per ognuno di voi. A bordo ci sono 140 persone giusto?!". Un operatore risponde 121,  l'attore parla così: “Compreso l’equipaggio che viene da ogni parte del mondo. Le persone a bordo sono qui grazie ad Open Arms e per il loro lavoro svolto. La cosa importante è che queste persone siano arrivate in un porto libero e sicuro, scendere dalla barca e iniziare una nuova vita. Supportate Open Arms". 

Richard Gere atterra a Lampedusa e pranza con i migranti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • "Feroce" rissa davanti ad un ufficio postale, la Mobile evita il peggio: tre denunciati

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Grigliata notturna fra amici e assembramenti: 10 sanzioni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento