rotate-mobile
La sentenza / Ribera

“Ricettazione di un timbro recante la dicitura Asp”: condannato a 6 mesi

Il legale dell’imputato ha sostenuto che si trattava solo di una striscetta non utilizzabile come marchio dell’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento, ma il giudice non ha accolto la tesi difensiva

Avrebbe acquistato o ricevuto un timbro in gomma a striscia che recava la dicitura “Azienda sanitaria provinciale Agrigento” e per questo è stato condannato per ricettazione. A 6 mesi di reclusione e 500 euro di multa. L’imputato si chiama Attilio Manisi, 38 anni, di Ribera. I fatti contestati risalgono al 18 luglio del 2020 quando l’uomo avrebbe ricevuto il timbro per il quale non è stato comunque accusato di furto, ma solo di ricettazione. 

L’avvocato Giuseppe Lo Gioco, durante il processo celebrato al tribunale di Sciacca, ha sostenuto che quando il timbro venne trovato non era nella disponibilità del proprio assistito in quanto altre persone, e non lui, erano nelle condizioni di accedere al luogo in cui l’oggetto è stato rinvenuto. Inoltre, sempre secondo la difesa, il timbro non era completo e quindi inutilizzabile. Il giudice monocratico Fabio Passalacqua ha comunque ritenuto colpevole l’imputato ma la difesa ha già preannunciato che impugnerà la sentenza in appello. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Ricettazione di un timbro recante la dicitura Asp”: condannato a 6 mesi

AgrigentoNotizie è in caricamento