rotate-mobile
Cronaca Licata

"Non ricettarono assegni di un imprenditore", decise due assoluzioni

Il giudice scagiona Roberto Lampasona, 40 anni, di Santa Elisabetta, e Angelo Castagna, 58 anni, di Licata

Assoluzione perchè il fatto non sussiste: con questa motivazione il giudice monocratico Rossella Ferraro ha scagionato due imputati finiti sotto processo con l'accusa di ricettazione. Si tratta di Roberto Lampasona, 40 anni, di Santa Elisabetta, e Angelo Castagna, 58 anni, di Licata.

I due (difesi dagli avvocati Antonino Gaziano, Vincenza Gaziano e Antonio Montana), insieme a un terzo imputato la cui posizione è stata stralciata, erano accusati di avere utilizzato tre assegni di cui era stato denunciato lo smarrimento da parte di un imprenditore. La circostanza, in seguito al dibattimento, non ha trovato conferma. Anche il pm Salvatore Caradonna aveva chiesto l'assoluzione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non ricettarono assegni di un imprenditore", decise due assoluzioni

AgrigentoNotizie è in caricamento