menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cucina, eccellenze e giovani talenti: Riccardo Sciascia "porta a casa" il diploma dell'Alma

Dopo mesi di sacrifici è riuscito a portare a termine un percorso più che mai difficoltoso anche per via del Coronavirus

Si chiama Riccardo Sciascia ha 20anni ed è riuscito a diplomarsi in una delle scuole più prestigiose di cucina in Italia. L’Alma che ha la sua “cittadella” nel cuore di Parma è una delle accademie di food più prestigiose di sempre. Riccardo Sciascia, giovane titolare di un ristorante del centro cittadino, dopo mesi di sacrifici è riuscito a portare a termine un percorso più che mai difficoltoso.

"Ho il cominciato a lavorare in cucina all'età di 15 anni presso il mio ristorante di famiglia Dove tutt'ora lavoro. Ho frequentato l'alberghiero di Favara, subito dopo essermi diplomato ho deciso di partire per questa avventura in Alma. Ho scelto il corso superiore di cucina italiana - dice Riccardo ad AgrigentoNotizie - scegliendo il corso superiore di cucina italiana che  seleziona 80 candidati non solo d'Italia ma di tutto il mondo. Il corso è composto da 6 mesi in accademia e 6 mesi di stage in strutture ristorative di livello e stellate. Ho partecipato alla 49esimo edizione del corso superiore di cucina presso Alma, scuola internazionale di cucina italiana. Un'edizione particolare per via del covid, caratterizzata da interruzioni forzate e tante altre difficoltà. Per via del Dpcm corrente gli esami si sono svolti in modalità online".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento