"Quei tre ovuli di cocaina avrebbero fruttato 4 mila euro", scattano due arresti

All'Alt dei militari dell'Arma, imposto lungo la statale 115, dal finestrino dell'auto è stata gettata la "roba" che è stata però subito recuperata

Gli ovuli di cocaina sequestrati

Sono stati trovati in possesso, mentre erano su un'autovettura che è stata fermata per un controllo lungo la statale 115, di tre grossi ovuli di cocaina. Sono due i tunisini - di 35 e 34 anni - già noti alle forze dell'ordine che sono stati arrestati dai carabinieri della tenenza di Ribera.

I due viaggiavano in direzione Agrigento e all'Alt dei militari dell'Arma hanno tentato di disfarsi della sostanza stupefacente gettandola dal finestrino dell’auto ancora in corsa. Tentativo risultato inutile in quanto i militari, avvezzi a questo tipo di manovre, hanno immediatamente ritrovato la sostanza poco distante dell’auto fermata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sostanza, che sul mercato al dettaglio avrebbe fruttato quasi 4.000 euro è stata sequestrata. Per i due tunisini, cosi come disposto dalla locale Procura della Repubblica di Sciacca, è scattato l'arresto e sono stati posti ai domiciliari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbaglia auto e forza la portiera: scoppia il caos nel parcheggio del supermercato

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • Tornano a casa e la trovano occupata: scoppia il caos a Villaseta

  • "Calci, pugni e coltellate a due immigrati": uno ridotto in fin di vita, arrestati 4 ragazzini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento