Sabato, 20 Luglio 2024
Il verdetto / Ribera

Spaccio di cocaina, prove incerte contro due imputati: assolti

Il pm aveva chiesto la condanna ma, secondo il giudice, il "fatto non sussiste": la vicenda risale al 2018, altri indagati hanno patteggiato o sono stati rinviati a giudizio

Assolti perché è incerta la prova che il fatto sussista. Così ha deciso il giudice del Tribunale di Sciacca Antonino Cucinella nel processo, per spaccio di cocaina, ai danni di due riberesi, Leonardo Di Giorgi, di 55 anni, e Calogero Bellanca, di 47.

La notizia è riportata oggi sul Giornale di Sicilia. E' una vicenda del 2018 quella per la quale si è celebrato il processo a carico dei due imputati per i quali il pubblico ministero, Brunella Fava, aveva chiesto la condanna per Di Giorgi a 10 mesi di reclusione e per Bellanca a 4 mesi. Altri imputati in questo processo hanno patteggiato e altri ancora sono stati rinviati a giudizio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di cocaina, prove incerte contro due imputati: assolti
AgrigentoNotizie è in caricamento