menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un contatore dell'Enel

Un contatore dell'Enel

"Rubavano corrente elettrica", i carabinieri arrestano due persone

Secondo i militari dell'Arma, l'allaccio abusivo alla rete pubblica creato per alimentare l'abitazione sarebbe andato avanti per circa due mesi

Furto aggravato e continuato in concorso di energia elettrica. E' per questa ipotesi di reato che due giovani tunisini, residenti a Ribera, sono stati arrestati dai carabinieri. 

I due ragazzi, Khalil Arfa e Tarcoun Adnen, rispettivamente di 25 e 32 anni, disoccupati, "si erano allacciati - ricostruiscono i carabinieri della compagnia di Sciacca - abusivamente alla rete di illuminazione pubblica, sottraendo in quel modo, per un tempo prolungato, che si stima di due mesi, energia elettrica".

Ad un successivo e più accurato controllo presso l’abitazione dei due, i militari hanno rinvenuto anche 2 grammi di sostanza stupefacente, di hashish per la precisione. Motivo per il quale a loro carico è scattata la segnalazione alla Prefettura. 

,

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento