Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Ventenne rapinato all'uscita del pub, giudizio immediato per tre

Appena pochi giorni fa, il Riesame aveva rigettato la richiesta di revoca della misura cautelare degli arresti domiciliari

La Procura di Sciacca, dopo aver chiuso le indagini, ha chiesto e ottenuto il giudizio immediato per i tre riberesi accusati di rapina ai danni di un ventenne. La prima udienza, dinanzi al tribunale di Sciacca, in composizione collegiale, è fissata per il 25 marzo. Le difese, però, hanno , intanto, 15 giorni di tempo per chiedere l'abbreviato. Il tribunale del Riesame di Palermo, appena pochi giorni fa, aveva rigettato la richiesta di revoca della misura cautelare degli arresti domiciliari per i tre: Gaspare Nocilla, di 30 anni, assistito dall'avvocato Domenico Polizzi; Antony Lucera, di 25, difeso dall'avvocato Calogero D'Angelo; Mohamed Salem Haj, di 37, tunisino, residente a Ribera, difeso dall'avvocato Giovanni Forte. Lo riporta oggi il Giornale di Sicilia.

Il ventenne si trovava in un pub del centro, nella tarda serata dell'8 dicembre 2019, quando, secondo la ricostruzione dei carabinieri della tenenza di Ribera, sarebbe stato preso di mira da tre persone che lo avrebbero aggredito, in due fasi, all'uscita del locale, portandogli via 250 euro. Per il giovane anche una ferita al sopracciglio destro giudicata guaribile in 10 giorni. Le indagini dei carabinieri sono state coordinate dal sostituto procuratore di Sciacca Michele Marrone che ha chiesto e ottenuto per i tre dal gip, Antonino Cucinella, l'ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari confermata successivamente dal tribunale del Riesame di Palermo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ventenne rapinato all'uscita del pub, giudizio immediato per tre

AgrigentoNotizie è in caricamento