menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una piantagione di marijuana

Una piantagione di marijuana

"Maxi piantagione di marijuana", dopo la condanna il 58enne va ai domiciliari

Secondo il giudice risultano affievolite le esigenze cautelari e comunque tutelabili con una misura meno afflittiva

Il tribunale di Sciacca ha disposto i domicliari per Calogero Sarullo, 58 anni, di Ribera arrestato lo scorso 28 febbraio, e condannato in abbreviato a 4 anni e 6 mesi, perché trovato con una maxi piantagione di marijuana. 

IL VIDEO. "Trovata una serra di marijuana", maxi colpo allo spaccio 

Secondo il giudice - stando a quanto riporta oggi il Giornale di Sicilia - risultano affievolite le esigenze cautelari e comunque tutelabili con una misura meno afflittiva come quella della detenzione domiciliare. Accolta la richiesta che era stata avanzata dai difensori di Sarullo, gli avvocati Giovanni Forte, Mirella Vento e Pino Pumilia.

La maxi piantagione di droga si trovava in località Scirinda, tra ulivi e fichi d'india. Circa una tonnellata di marijuana è stata sequestrata dai carabinieri. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Attualità

Solidarietà all'Arma dei carabinieri, bandiere a mezz'asta al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento