rotate-mobile
Cronaca Ribera

"Carretta del mare" sequestrata e lasciata in spiaggia: è il falò di Ferragosto

L'associazione ambientalista MareAmico: "Sarebbe stato molto semplice portarla in un posto sicuro, invece di fargli fare questa brutta fine"

Qualcuno forse in preda all'alcool, forse per gioco o per una sorta di protesta nei confronti delle istituzioni, nella notte di Ferragosto, ha dato fuoco all'imbarcazione dei migranti arrivata a Piana Grande a Ribera lo scorso 10 giugno. "Carretta" che, sotto sequestro, è rimasta a marcire in spiaggia.

incendiata barca migranti ribera-2
"Questo è un fatto inquietante dal punto di vista sociale, ma è anche un fatto grave perchè la barca era stata lasciata a riva con il motore acceso dai migranti e sarebbe stato molto semplice portarla in un posto sicuro, invece di fargli fare questa brutta fine" - ha scritto l'associazione ambientalista MareAmico che ha anche documentato lo scempio - .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Carretta del mare" sequestrata e lasciata in spiaggia: è il falò di Ferragosto

AgrigentoNotizie è in caricamento