rotate-mobile
Cronaca Ribera

Raffica di perquisizioni e sequestri di soldi e preziosi, scattano tre fermi

L'indagine sarebbe orientata, trattandosi di ricettazione, a trovare il maggior numero di riscontri sulla provenienza da furti compiuti anche nella zona 

Fermati tre romeni e sequestrati denaro e preziosi. I carabinieri della tenenza di Ribera e la polizia sono impegnati, in queste ore, in una vasta indagine con epicentro Ribera. L’indagine si muove nel più stretto riserbo, ma avrebbe già portato a perquisizioni che hanno fatto scattare i provvedimenti di fermo.

Nelle prossime ore, forse già nella giornata di oggi, nel carcere di Sciacca, si terrà l’udienza di convalida dei fermi. I tre indagati hanno nominato difensori gli avvocati Giovanni Forte, che ne assiste due, e Giuseppe Tramuta, difensore di uno dei romeni. I tre risiederebbero da tempo a Ribera, impegnati nell’attività di braccianti agricoli. "Attendiamo l’udienza di convalida e di verificare gli elementi che hanno portato all’individuazione di questi romeni – dice, al Giornale di Sicilia, l’avvocato Giovanni Forte – e poi potremo fare il punto della situazione e stabilire la linea da seguire".

Nessun particolare filtra dallo stretto riserbo investigativo, ma l’indagine potrebbe avere ulteriori fasi e l’attività di carabinieri e polizia procede a ritmo serrato, orientata, trattandosi di ricettazione, a trovare il maggior numero di riscontri sulla provenienza da furti compiuti anche nella zona. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffica di perquisizioni e sequestri di soldi e preziosi, scattano tre fermi

AgrigentoNotizie è in caricamento