rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca Ribera

Blitz antidroga "Pit Stop", il Pm chiede il giudizio immediato per due tunisini

L’inchiesta avrebbe consentito di bloccare una importante rete di spaccio di droga, “roba” che sarebbe stata destinata alle piazze di Ribera e non solo

Il mese scorso nell’ambio dell’operazione “Pit Stop” erano stati arrestati dai carabinieri, si tratta di due tunisini. Bassir Rafik, di 38 anni ed Amin Rohai, di 35.

Entrambi i soggetti sono erano domiciliati a Ribera. Secondo quanto fa sapere l’edizione odierna del Giornale di Sicilia, il tribunale del Riesame di Palermo ha rigettato la richiesta di revoca della custodia cautelare. La richiesta che era stata avanzata dagli avvocati difensori Giuseppe Forte e Giovanni Tramuta. Per la Procura si può procedere subito con il processo tant'è che c'è la richiesta - del Pm - di giudizio immediato.

L’inchiesta avrebbe consentito di bloccare una importante rete di spaccio di droga, “roba” che sarebbe stata destinata alle piazze di Ribera e non solo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz antidroga "Pit Stop", il Pm chiede il giudizio immediato per due tunisini

AgrigentoNotizie è in caricamento