"Strangolò anziano in una struttura per disabili psichici": scarcerato 62enne

L'uomo è stato trasferito in una residenza per l'esecuzione delle misure di sicurezza, una struttura sanitaria di accoglienza per soggetti affetti da disturbi mentali

La comunità di Ribera dove è avvenuto il delitto

Salvatore Italiano, 62 anni di Ribera, accusato dell'omicidio di Gaetano La Corte di 75 anni, è stato trasferito - secondo quanto riporta il Giornale di Sicilia - in una residenza per l'esecuzione delle misure di sicurezza, una struttura sanitaria di accoglienza per soggetti affetti da disturbi mentali. La scarcerazione è stata disposta il giudice del tribunale di Sciacca Antonino Cucinella.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La perizia ha stabilito che Italiano non era capace di intendere e di volere al momento del fatto. Il perito, uno psichiatra forense, nominato dal giudice, è stato sentito in aula durante l’incidente probatorio. La richiesta della perizia era stata avanzata dalla difesa di Italiano che adesso è rappresentata dall’avvocato Calogero Lo Giudice. Italiano è accusato di avere strangolato La Corte all’interno di una struttura per anziani con disabilità psichica che si trova nel centro di Ribera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento