Due giovani morti nel giro di 30 ore, Procura dispone autopsia

Nessun collegamento fra le due tragedie e nessuna ipotesi avanzata, ma la magistratura intende vederci chiaro

La Procura ha incaricato i carabinieri di occuparsi degli accertamenti

La Procura della Repubblica di Sciacca, con il sostituto Michele Marrone, ha disposto l'autopsia sui corpi del ventunenne e del trentottenne trovati morti, nelle loro rispettive abitazioni di Ribera, nel giro di 30 ore. Il trentottenne, proprietario di un bar, è morto nella prima mattinata di domenica, il 21enne invece ieri mattina. Nessun collegamento fra le due tragedie, ma la Procura intende appunto vederci chiaro e capire cosa possa averle determinate. Nessuna ipotesi viene avanzata dall'autorità giudiziaria che ha incaricato i carabinieri della locale tenenza di occuparsi degli accertamenti necessari per fornire alla magistratura tutti gli elementi utili per fare chiarezza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento