Marocchino aggredito? Il trentenne trasferito al Sant'Elia: è grave

L'immigrato è stato trasferito all'ospedale di Caltanissetta dopo un primo ricovero nella struttura di Ribera

(foto ARCHIVIO)

Un giovane marocchino è stato ricoverato all'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta per un grave trauma cranico. L'immigrato trentenne è stato trasferito dall'ospedale di Ribera dove era stato inizialmente portato. Ha un grave trauma cranico e non si comprende come il giovane sia rimasto ferito. E' stato trovato quasi esanime nei pressi di un grande supermercato, a ridosso della Circonvallazione - riporta oggi il quotidiano La Sicilia - . I carabinieri hanno avviato le indagini per provare a capire cosa sia accaduto e cosa abbia determinato il ferimento del trentenne. Un fatto sembrerebbe essere certo: non è rimasto ferito a causa di un evento accidentale. E' stato aggredito? Spetterà ai militari dell'Arma dare una risposta.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • "Cosa nostra" in Canada, il nuovo padrino è Leonardo Rizzuto

  • Mancata convalida dell'arresto di Carola Rackete, la Cassazione respinge il ricorso della Procura

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento