Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Ribera

Minacce di morte e frasi oltraggiose, intimiditi dipendenti del Consorzio di bonifica

Il manoscritto è stato posto sotto sequestro dai carabinieri che, dopo aver ricevuto la denuncia delle due vittime, hanno avviato le indagini

lettera intimidazione

Un manoscritto con minacce di morte e frasi oltraggiose è stato recapitato al Consorzio di bonifica 3 di Agrigento, in contrada Strasatti a Ribera. Minacce e offese indirizzate, per la precisione, a due dipendenti: un sessantaseienne e un cinquantaseienne, entrambi di Ribera. I due, dopo che giovedì mattina è giunta la busta con all'interno il manoscritto, si sono subito recati alla tenenza dei carabinieri di Ribera per denunciare quanto, poco prima, avevano ricevuto. I militari dell'Arma hanno, naturalmente, raccolto la segnalazione a carico di ignoti, hanno sequestrato busta e manoscritto e hanno avviato l'attività investigativa per provare a fare chiarezza su chi sia l'autore dell'intimidazione.

La busta è arrivata con posta ordinaria. Non è stato reso noto - anzi il riserbo è praticamente categorico - da dove questa busta, contenente appunto il manoscritto intimidatorio, sia stata inviata. I carabinieri hanno ascoltato, per un bel po', entrambi i dipendenti del Consorzio di bonifica 3 per capire se avessero avuto, nel recente passato, dei problemi o dei dissidi personali o lavorativi con qualcuno.

Né dagli investigatori, né dagli inquirenti - un fascicolo è stato aperto dalla Procura di Sciacca - trapela neanche la più piccola indiscrezione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce di morte e frasi oltraggiose, intimiditi dipendenti del Consorzio di bonifica

AgrigentoNotizie è in caricamento