rotate-mobile
Microcriminalità / Ribera

Forzano la porta d'ingresso e rubano notebook dall'Ipia: avviate indagini

Il danno è stato quantificato in circa mille euro e non è coperto da nessuna polizza assicurativa

Hanno forzato la porta d’ingresso, si sono introdotti – senza che nessuno vedesse, né sentisse nulla – nell’istituto scolastico superiore “Francesco Crispi” e hanno rubato sei notebook. Il colpo, stando a quanto è stato denunciato alla tenenza dei carabinieri, dovrebbe essere stato messo a segno nel corso nell’ultimo fine settimana, quando l’Ipia di via Verga è rimasto chiuso.

Fatta la scoperta, al momento della riapertura della scuola, il direttore del Servizi generali amministrativi della scuola “Crispi” ha formalizzato una denuncia, a carico di ignoti, ai militari dell’Arma. Il danno è stato quantificato in circa mille euro e non è coperto da nessuna polizza assicurativa.

I carabinieri della tenenza di Ribera, coordinati dal comando compagnia di Sciacca, hanno, naturalmente, subito avviato le indagini per provare a raccogliere elementi o indizi che consentano l’identificazione dei balordi. Appare probabile che ad agire siano state almeno due persone. Ma non è escluso, naturalmente, che possa essersi mosso un delinquente solitario. Servirà del tempo, appare verosimile, per dare un nome e cognome agli autori del furto messo a segno non soltanto contro l’Ipia di via Verga, ma, di fatto, contro tutti gli studenti che lo frequentano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forzano la porta d'ingresso e rubano notebook dall'Ipia: avviate indagini

AgrigentoNotizie è in caricamento