rotate-mobile
Servizi sanitari / Ribera

Ospedale di zona disagiata, il "caso" Ribera sul tavolo dell'Ars

Il deputato Carmelo Pace: "Il 'Fratelli Parlapiano' deve avere non solo il pronto soccorso ma anche reparti essenziali come Medicina, Chirurgia e Cardiologia"

Ospedale di zona disagiata. Si discuterà mercoledì, in commissione Salute dell'Ars, del riconoscimento. A darne notizia è stato Carmelo Pace, vice presidente vicario della commissione.

"Il terzo punto all’ordine del giorno sarà 'audizione dell’assessore regionale per la Salute in merito al riconoscimento del presidio ospedaliero Fratelli Parlapiano di Ribera', già Covid hospital, come ospedale di zona disagiata”. L'ospedale di Ribera è a servizio di una popolazione di oltre 50.000 persone, di cui un'ampissima parte risiede in Comuni montani e pre-montani in una situazione, quindi, alquanto disagiata. "Ciò che a gran voce viene richiesto dai comitati, dai sindaci, dalle istituzioni del territorio che interverranno all’audizione è il riconoscimento di ospedale di zona disagiata, con la presenza non solo del pronto soccorso ma anche dei reparti essenziali come quello di Medicina, di Chirurgia e di Cardiologia. Auspico - ha detto il deputato Carmelo Pace - che questo riconoscimento possa garantire, indistintamente a tutti i cittadini, il diritto alla salute e una maggiore efficienza e una maggiore qualità dei servizi sanitari erogati perché, come ho già detto nel mio primo intervento in aula rivolgendomi al presidente della Regione Renato Schifani, non vi siano siciliani di serie A e siciliani di serie B. Tutta la popolazione deve godere della medesima offerta sanitaria e nessun paziente dovrà veder lesa la propria dignità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale di zona disagiata, il "caso" Ribera sul tavolo dell'Ars

AgrigentoNotizie è in caricamento