L'ospedale di Ribera a ranghi ridotti, il M5s: "Necessarie misure urgenti"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Egregio Avvocato Ruggiero Razza,

in questo momento di grave "stress sanitario" chiediamo possano essere varate misure urgenti per la prevenzione e la gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID 2019, in favore degli ospedali considerati dismessi.

Questa emergenza ci ha ricordato quanto importante è il servizio sanitario, nonostante i molteplici tagli avvenuti nel corso degli ultimi anni, che hanno portato alla drastica riduzione dei posti letto ed addiritura alla chiusura di importanti presidi ospedalieri.

Oggi purtroppo il servizio sanitario non è in grado di sopperire alla emergenza e di affrontarla nel suo complesso, a maggior ragione se il virus continua inesorabilmente a diffondersi nell'intero territorio nazionale.

Per entrare nel merito della lettera, volevo ricordarle che il presidio ospedaliero FRATELLI PARLAPIANO di RIBERA ha un ex blocco operatorio, idoneo ad ospitare una terapia intensiva, ed ha una struttura ospedaliera in grado di ospitare nuovi reparti che potrebbero fronteggiare questo stato di emergenza sanitaria. 

Sicuro che oggi più di ieri possa esserci consapevolezza dell'importanza del servizio sanitario e di una adeguata offerta sanitaria.


Cordialmente

Il Coordinatore dell’Assemblea Permanente del M5S a Ribera

Vincenzo Rossello
 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento