menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Valerio Zinerco

Valerio Zinerco

"Cedette dose di eroina che uccise ventenne", 9 anni di reclusione

Il trentenne si trovava ai domiciliari, ma dovrà adesso scontare in carcere il resto della pena

Nove anni di reclusione. È arrivato il sigillo della Cassazione sulla condanna per Valerio Zinerco, 30 anni, di Ribera, accusato di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti e di avere ceduto a Jessica Miceli, di 20 anni, una dose di eroina che, secondo l’accusa e tre gradi di giudizio, è stata quella che l'ha uccisa. Zinerco si trovava ai domiciliari, ma dovrà adesso scontare in carcere il resto della pena. Per lui il fine pena indicato nell’ordinanza è 15 luglio 2023, poco più di 6 anni di carcere.

I carabinieri della tenenza di Ribera hanno trasferito il giovane al carcere di Sciacca. Valerio Zinerco è stato giudicato in primo grado con il rito abbreviato condizionato e questo gli ha consentito di beneficiare di una riduzione della pena. E’ stato il personaggio centrale dell'inchiesta antidroga "Veleno" che ha portato a una raffica di arresti a Ribera.

Per il padre, la madre e la sorella della giovane, costituiti parte civile, assistiti dall’avvocato Rino Messina, il tribunale ha disposto un risarcimento di 250 mila euro più le spese legali, quantificate in 5 mila euro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento