rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Indagini / Ribera

Buttano benzina sul portone e appiccano il fuoco: operaio nel mirino, aperta un'inchiesta

Nessun dubbio sulla natura dolosa di quello che ha tutte le caratteristiche dell'avvertimento: i carabinieri hanno sequestrato la bottiglietta contenente combustibile

Hanno cosparso di benzina il portone di ingresso dell’abitazione di un operaio sessantaquattrenne e hanno appiccato il fuoco. Nessun dubbio – anche perché è stata sequestrata la bottiglietta contenente combustibile – sulla natura dolosa di quello che ha tutte le caratteristiche di un avvertimento. In via Puccini, a Ribera, per provare a limitare i danni ed evitare che il fuoco si estendesse, si sono precipitati i vigili del fuoco del distaccamento di Sciacca. Dell’attività investigativa si stanno invece occupando i carabinieri della tenenza cittadina.

I militari dell’Arma, come primo passaggio investigativo, si sono occupati di verificare l’eventuale presenza di impianti di videosorveglianza presenti lungo via Puccini e nelle immediate vie limitrofe. Non filtra al riguardo nessuna indiscrezione. E’ stata, naturalmente, avvisata la Procura della Repubblica di Sciacca che sull’episodio ha aperto un’inchiesta. E’ stata, naturalmente, sequestrata la bottiglietta di liquido infiammabile, il cui contenuto è stato usato per cospargere il portone di benzina. L’involucro verrà sottoposto ad esame e si cercherà, laddove possibile, di rilevare eventuali impronte digitali.

Come procedura investigativa esige, è stato anche sentito – sempre dai carabinieri che si stanno occupando delle indagini per identificare il piromane o i piromani – l’operaio, incensurato, residente nell’abitazione. L’obiettivo era uno soltanto: riuscire a capire se il riberese avesse avuto, di recente, problemi o dissidi con qualcuno o se avesse dei sospetti, più o meno mirati, su chi ha potuto mettere a segno l’intimidazione. Anche su questo “fronte” non sono trapelate indiscrezioni.

I carabinieri della tenenza di Ribera stanno cercando di fare in fretta per riuscire a comprendere in che ambito sia maturato l’avvertimento e, poi, naturalmente, provare ad identificare chi ha compiuto l’inquietante gesto. Servirà verosimilmente del tempo per provare a circostanziare, per bene, l’episodio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buttano benzina sul portone e appiccano il fuoco: operaio nel mirino, aperta un'inchiesta

AgrigentoNotizie è in caricamento