rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Lampedusa / Lampedusa e Linosa

"Gli stipendi verranno pagati entro Pasqua": revocato lo sciopero degli operatori dell'hotspot

La Uil ha fatto sapere che continuerà a vigilare affinché si onorino tutti gli impegni assunti nei confronti dei dipendenti, a salvaguardia anche degli ospiti e della stessa cooperativa

Revocato lo sciopero degli operatori dell'hotspot di Lampedusa. In Prefettura, nei giorni scorsi, s'è tenuto un incontro per trovare una soluzione alla vertenza che vede i dipendenti della cooperativa Badia Grande non ricevere le spettanze da tempo. La grande opera di mediazione compiuta dal vicario Signorelli e dal capo di Gabinetto Elisa Vaccaro, ha condotto le parti, ossia i vertici della cooperativa Badia Grande, in presenza dei rappresentanti della Cst Uil di Agrigento, a prendere degli impegni che porteranno al pagamento delle spettanze arretrate entro Pasqua.

Motivo per il quale lo sciopero è stato, appunto, revocato. La Uil annuncia che continuerà a vigilare affinché si onorino tutti gli impegni assunti nei confronti dei dipendenti a salvaguardia anche degli ospiti e della stessa cooperativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Gli stipendi verranno pagati entro Pasqua": revocato lo sciopero degli operatori dell'hotspot

AgrigentoNotizie è in caricamento