Referendum sui confini tra Agrigento, Favara e Aragona: si vota il 5 maggio

Stamattina al Comune le tre amministrazioni comunali firmeranno il provvedimento di indizione delle consultazioni

Favara ovest

Rettifica dei confini tra Agrigento, Favara e Aragona: è il tempo di consultare le urne.

Dopo anni di rinvii, attese e promesse mancate, questa mattina gli amministratori dei tre comuni si incontreranno nel capoluogo per firmare il provvedimento che disporrà materialmente la consultazione referendaria che potrebbe tenersi il prossimo 5 maggio. Per facilitare le operazioni di voto, stando a quanto finora trapelato, si potrebbero istituire dei seggi speciali nei comuni interessati.

Di Caro: "Il mancato accorpamento del referendum con le Europee ci costerà 230mila euro"

Al voto potranno andare tutti i cittadini residenti, anche se materialmente il quorum sarà calcolato unicamente su coloro che sono residenti nelle porzioni di territorio che saranno interessate dalle modifiche. Quella più popolosa è certamente Favara Ovest (che risulta dal referendum del 2010 territorio di Agrigento). Un risultato, quello dell'arrivo alla consultazione referendaria a cui si arriva dopo anni in cui la rettifica dei confini sembrava sempre dietro l'angolo, con una commissione specifica dedicata tra i due comuni presieduta dagli ex consiglieri comunali Antonio Palumbo e Giuseppe Di Rosa. Se il filo della vicenda era stato ripreso dopo l'elezione di Lillo Firetto  di recente era stato il deputato regionale del M5S Giovanni Di Caro a sollecitate la Regione perché si provvedesse a firmare il decreto di autorizzazione al voto cui oggi si sta aggiungendo appunto il provvedimento di fissazione delle consultazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Favara Ovest, scoppia un nuovo caso sulle bollette della Tari: cittadini sul piede di guerra

Con il voto, comunque, non si esauriscono i passaggi burocratici della vicenda, dato che sarà necessario che, soprattutto i comuni di Agrigento e Favara, in una fase successiva concordino alcuni aspetti soprattutto per quanto riguarda le imposte comunali e i costi per il servizio di igiene ambientale concernenti proprio Favara Ovest.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento